Rosy Bindi
TERMOLI _ Cara onorevole Bindi,

avrei voluto esprimerLe la mia solidarietà , da cittadino italiano, per le parole poco educate che il presidente del consiglio ha utilizzato nei suoi confronti in una università privata della Brianza facendo riferimento alle doti estetiche della platea in contrapposizione al suo aspetto fisico, così come tutti gli organi di stampa hanno riportato in data odierna. Avrei voluto trovare delle funamboliche definizioni per smentire con galanteria l’evidente soggettività di tali giudizi estetici sì da poter lenire il dolore per una inutile offesa , frutto recidivante di poca accuratezza e rispetto nei confronti della dignità di una donna ancorchè rappresentante del popolo italiano.

Ma , mi perdoni onorevole , credo che le mie parole di solidarietà non saranno a Lei indirizzate ,perché non degne di considerazione, ma saranno indirizzate a tutti gli amici di partito del presidente che silenziosi e ossequiosi assecondano pubblicamente e colpevolmente queste esternazioni prive di stile che nella loro apparente futilità sottolineano la mancanza di rispetto verso la persona umana , sopportando in silenzio di ingoiare ogni rospo .

E’ a loro che va la mia solidarietà, al loro dolore , al dolore che essi provano nel rinunciare alla libertà di insorgere e di reagire a questi gratuiti modi di fare . Prego anche lei onorevole di nutrire per loro e la loro grande sofferenza , la più grande delle sofferenze per un uomo libero, un sentimento di comprensione e perdono cristiano condito da tanta compassione . Nella speranza che presto trovino il coraggio di prendere delle posizioni autonome rispetto a cadute di stile come quello di oggi che un po’ imbarazzano e a volte allarmano.

Dott. GIANCARLO TOTARO

Articolo precedenteNiente Festival a Toro, la Lega Sannita chiede dimissioni dell’Assessore Occhionero. “Se ne vada”
Articolo successivoL’Officina delle Buone pratiche esprime solidarietà al lavoratore Fiat di Termoli licenziato

16 Commenti

  1. e che???
    mamma mia quando 6 drammatico, capisco la tua galanteria e il rispetto che tu hai verso il gentilsesso, ma esageri…e che cavolo sembra che non ha mai commesso o sentito proferire villanie nei confronti di donne, dai non esagarare. Anche perchè il Presidente non è all’altezza della Rosi; e come potrebbe essere diversamente visto che per Silvio l’aspirazione massima è quella di raggiungere l’altezza (senza tacchi) la prestanza fisica e il fascino (senza trucco) di BRUNETTA. Io penso avendo la presunzione di conoscere l’intelliganza della Bindi che quando incontrerà di persona Berlusconi guardandolo dovrà trattenere una fragorosa risata.

  2. x totaro
    gentile dott. totaro, credo che lei utilizzi ogni pretesto per mettersi in mostra, la bindi che non sapra mai di essere stata difesa da sil cavaliere, saprà ben rispondere alle offese di un villano.Se vuole candidarsi lo dica, non c’è nessun problema, ma la smetta di prendere per il naso la gente

  3. per Arcangela
    Carissima Arcangela anche io ho pensato che il Totaro voglia entrare in politica ma non ha ancora scelto in quale campo o forse è timido e si vergogna. Ma… certi misteri solo col tempo si svelerannò.

  4. cara arcangela non ti senti offesa come donna dalle parole di berlusconi? totaro ha fatto bene ad evidenziare un problema che parte dalla mercificaziopne del corpo della donna visto solo in funzione della utiltà dei maschi! !

  5. x Romina e Luciana
    Carissime, io personalmente trovo la difesa di Totaro fuori luogo e piuttosto sdolcinata perchè non è la prima volta che Berlusconi si comporta da villano nei confronti di persone più deboli nascondendosi dietro il suo potere. La Bindi non ha bisogno della difesa lacrimosa esagerata e fuori luogo e tempo di Totaro. Non è questo il motivo per cui la Rosi lotta in politica. La lotta politica della Bindi è per tutte le donne che non hanno i Suoi mezzi ne potere per potersi difendere. Sono le donne semplici che vivono le proprie umiliazioni, tradimenti, villanie dei propri uomini senza avere la possibilità e la forza di potersi ribellare, quindi costrette a soccombere per amore della famiglia , dei figli. Se proprio Totaro vuol difendere la Bindi, cerchi prima di rispettare le donne e se questo già lo fa, cerchi di difendere quelle deboli che non riescono a difendersi da sole. Così facendo renderebbe un grande omaggio alla Bindi e a tutti coloro che lottano per difendere i più deboli della nostra società senza ipocrisie e reconditi interessi.

  6. bindi
    gentilissime signore, non contesto la difesa appassionata(che apprezzo)del dottor totaro alla bindi, voglio solo mettere in evidenza che il dottor totaro sta(secondo me)esagerando nel trovare qualsiasi pretesto per essere tutti i giorni sui giornali e su questo blob, nient’altro.
    Midirete: questi non sono affari tuoi, va bene sono d’accordo, pero’ quando una cosa mi viene da dire…. be non resisto la devo dire, non so se riusciate a comprendermi, ma tra donne ci si capisce. buona serata a tutte

  7. cara arcangela ciò che dice è rispettabilissimo e lo apprezzo per la trasparente sincerità con cui esprime il suo parere.se ci fosse più gente come lei in giro sicuramente questo mondo sarebbe migliore .non è importante pensarla allo stesso modo ma potersi fidare di chi la pensa diversamente da me.ed io di lei mi fido perchè traspare la sua onestà di animo e di giudizio.
    un caro saluto

  8. x gentilmacio
    credo che il dottore non vuole difendere la bindi,solo e in quanto donna, ma vuole mettere in evidenza, credo,la sconcezza politica di certi interventi privi di senso e di interesse pubblico,con l’aggravante della sopportazione degli amici di berlusconi in quanto politico e non paritico. cioè non ha sbagliato il leader del centro destra ma il “politico” e l’uomo, che dovrebbe scusarsi.saluti a tutti

  9. x nonno libero
    Egr. nonno libero. Purtroppo sono decenni che il premier silvio berlusconi impartisce e da sfogo alle sue villanie, vantandosene e ricevendo consensi dai suoi amici e sostenitori. Sono decenni che con le sue stupide e demenziali battute si rende ridicolo e non fa fare bella figura al popolo italiano quando si reca all’estero… Caro nonno non so Lei ma io la la fortuna di recarmi qualche volta fuori dai confini nazionali e ti assicuro che quello che la gente dice del nostro premier e quello che la stampa scrive e pubblica non sono elogi ma sarcasmi e prese in giro. Non penso che gran parte della stampa estera sia comunista. Quello che non capisco nella indignazione del Sig. Totaro è l’eccesso, esagerato di enfasi che pone quando giustamente si indigna, come se avesse scoperto solo ora che Silvio… é un grandissimo villano …perchè quando offende lo fa nascondendosi dietro il suo potere. Ti saluto cordialmente

  10. x dottor totaro
    la ringrazio, non la conosco personalmente ma noto l’arguzia con il quale ha capito quello che volevo dire, non volevo essere polemica con lei, era semplicemente un mio personale parere espresso sul blob,anzi, forse devo ricredermi su cio’ che ho detto senza conoscere direttamente la persona, buona serata a lei.

  11. omoniemia?
    Grande? be quello che conosco io è piccolissimo. Bravo? ..be quello che conosco io non tanto, diciamo quando dorme ma aimè dorme poco e combina guai. Non sarà un caso di omoniemia? di quale silvio parli?