SuorElviraTERMOLI – A Suor Elvira Tutolo, 69 anni, di Termoli, missionaria nella Repubblica Centroafricana da 18 anni, l’onorificenza di “Commandeur de la Republique”. Si tratta del più alto riconoscimento del Paese a cittadini che si sono distinti per iniziative ed attività meritevoli.
La cerimonia si è svolta a Berberati, capoluogo della Prefettura di Mambéré-Kadéï.


Il riconoscimento è stato attribuito alla religiosa termolese a seguito del suo grande impegno in Centrafrica, “in primis” il recupero dei bambini “strappati” dalle bande armate, dalla droga, dal carcere, dalla strada, molti dei quali orfani o abbandonati. Alcuni dei piccoli curati dalla religiosa erano anche considerati dei “sorcier”, dei (demoni) e per questo allontanati dalle proprie case e affetti familiari.

Suor Elvira, attraverso la ong “Kizito” da lei fondata, ha donato loro una nuova infanzia reinserendoli in famiglie del posto in modo da assicurare loro una vita normale. Nella periferia di Berberati ha poi realizzato un centro di recupero “Watoro” dove conduce i giovani per insegnare loro un mestiere come la coltivazione della terra e la falegnameria. La stessa accoglie le ragazze giovanissime, vittime di violenze ed abusi, sempre tolte alle bande armate, insegnando loro il cucito attraverso il centro “Nemesia”. Per le autorità locali, la missionaria rappresenta un punto di riferimento importante di aiuto e supporto alla popolazione locale.