CAMPOMARINO – Blitz della Capitaneria di Porto sulla spiaggia di Campomarino. Nel corso di una serie di controlli fatti scattare a sorpresa negli ultimi giorni, gli ufficiali del Comandante Claudio Manganiello hanno condotto numerose ispezioni a seguito di molte segnalazioni ricevute dalla Guardia costiera inerente opere abusive.

La Capitaneria ha voluto verificare da vicino la fondatezza delle lamentele ricevute ed accertato una serie di strutture realizzate in assenza delle obbligatorie certificazioni.

Sono così scattati i sequestri a raffica nel Lido campomarinese. Oltre alla requisizione degli stabilimenti, sono partite anche le denunce per i gestori dei lidi. Insomma una sorta di “terremoto” tra i balneatori quello scatenato dalla Guardia costiera.

Dall’inizio dell’anno l’attività di polizia giudiziaria in materia di demanio marittimo ha portato all’accertamento di 26 reati, al sequestro di 11 opere e strutture e al deferimento di 29 persone all’Autorità Giudiziaria.

8 Commenti

  1. abusivo
    insomma il “rispetto delle norme”, nenia decantata fino allo stufo da parte di questa amministrazione sono solo chiacchiere al vento. Se non interviene qualcun’altro i controlli e il rispetto delle norme si vanno a far benedire. L’unica cosa che sequestrano sono le tettoie, magari raddoppiano le cubature delle lottizzazioni, costruiscono lidi abusivi, ma sequestrano solo le tettoie. Bravi, e complimenti anche alla minoranza che stranamente sul tema, dopo tante e tante chiacchiere, non dice niente. Ah già, ma la minoranza non ha mai detto niente….

  2. nomi e fatti
    sarebbe interessante conoscere i nomi degli stabilimenti sequestrati e le motivazioni. un plauso alla capitaneria di porto e speriamo che questa volta il responsabile del comune di campomarino prenda i giusti provvedimenti in tempi utili e non a fine stagione 2013, come già avvenuto l’anno passato. ora che succederà a campomarino? finalmente spiaggia libera per tutti e possibilità di passeggiare vedendo il mare.

  3. blitz. . e che blitz
    ma scrivete la verità invece di riempire pagine con cavolate. sequestri di lidi???? ma di che lidi stiamo parlando???un tombino,un palo, qualche betonella messa a secco, sono dei lidi??? ma fatemi il piacere. . . la capitaneria andasse a contrallare chi ha cemento armato sul demanio e progetti non conformi. Purtroppo le segnalazioni fatte ai lidi ordinari, La Capitaneria NON ha voluto verificare da vicino la fondatezza delle lamentele ricevute ed accertare una serie di strutture realizzate in assenza delle obbligatorie certificazioni. vedremo almeno se il procuratore con i dovuti accertamenti vorrà far verificare da vicino questi bei lidi oridinari che hanno tutto in regola. ride bene chi ride ultimo.

  4. spider man
    quello che scrivi è grave! se la capitaneria, la magistratura e chi di dovere NON TIENE IN CONTO LE LAMENTELE E LA LORO FONDATEZZA significa che c’è un abuso in atti d’ufficio per non avre fatto il proprio dovere. tu sei proprio sicuro che sia così? stai pubblicamente accusando le autorità competenti di non esercitare le funzioni a cui sono proposte. è un reato grave

  5. spider man
    io dico una cosa e tu rispondi altra. ma che le ragnatele ti hanno offuscato il cervello? io dico che se è vero quello che scrivi e le autorità non hanno fatto il loro dovere è cosa grave e necessità accertamento magistratuale puntuale e specifico su queste omissioni. se poi ti sei inventato tutto, allora torna a fare l’eroe nei fumetti… almeno li non è realtà e si capiscono meglio i tuoim interventi fantasiosi e stupidi

  6. SENTENZA RICORSO AL “TAR” DA PARTE DEI LIDI ORDINARI
    NOTIZIA UFFICIALE E TANTO AMARA PER I CARI LIDI ORDINARI, IL GIUDICE DEL TAR HA RESPINTO IN PIENO E DEL TUTTO IL RICORSO FATTO DA QUESTI “SIGNORI” CONTRO IL COMUNE DI CAMPOMARINO E I LIDI STAGIONALI. SI SPERA CON QUESTO CHE SI METTANO L’ANIMA IN PACE E GUARDINO BENE QUANTI SCHELETRI NELL’ARMADIO HANNO LORO.”GIUSTIZIA è FATTA”