Renzi
Renzi alla stazione di Termoli
CAMPOMARINO – “Tra gli appunti che Matteo Renzi sta prendendo nel suo viaggio in giro per le province italiane, c’è la bella pagina, autentica diretta e senza filtri, scritta a Campomarino nella Cantina Cliternia. Il segretario nazionale del Partito Democratico ha conosciuto la parte produttiva che porta in alto il nostro Made in Molise perché al lavoro ogni giorno e in silenzio unisce passione, onestà e sapienza, superando difficoltà e battute d’arresto con coraggio, senza mai piangersi addosso. Renzi ha incontrato donne e uomini di norma lontani dai riflettori, una scelta il cui valore non ci sfugge: un viaggio, il suo, nella quotidianità vera, quella che vive la qualità delle azioni politiche che assumiamo.

Il Pd è tornato ai binari dell’ascolto e del confronto reali: è il modo giusto per continuare a governare bene. Come abbiamo fatto in questi anni, viaggiando insieme e allineati per rilanciare crescita e sviluppo nella nostra regione con il Patto per il Molise. 

Aspettiamo Matteo Renzi per la prossima tappa nella provincia di Isernia. Anche lì troverà il Molise che fa e ottiene riconoscimenti con un export che testimonia la qualità produttiva di cui siamo capaci. Lo aspettiamo di nuovo con lo stesso affetto e la stessa partecipazione con cui l’abbiamo accolto ieri a Termoli. Ai cori dei contestatori, i soliti noti amplificati strumentalmente dagli altrettanto soliti noti, non possiamo che rispondere come Matteo ha fatto sempre ieri dalla Gruber, poco prima del nostro incontro: anche a loro, soprattutto a loro, auguriamo di vivere nell’affetto che la maggioranza dei cittadini, italiani e molisani, ci riserva a ogni incontro. È così che il Pd va avanti, insieme”.
Così il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, sulla prima tappa del segretario nazionale del Pd, Matteo