Paolo MarinucciTERMOLI – Con delibera di giunta comunale n. 28 del 11.02.2015 l’amministrazione comunale ha deliberato di partecipare alla BIT di Milano con i comuni di Campomarino, Montenero di Bisaccia e Petacciato e di registrare il marchio “Costa dei delfini” per una spesa complessiva di € 11.330. E fin qui ci può stare. Però la domanda nasce spontanea. Perché se il tutto viene deliberato l’11 febbraio 2015 il dominio viene acquistato nel mese di dicembre e soprattutto dai documenti ufficiali non risulta la deliberazione del Comune di Petacciato? Inoltre perchè il dominio www.costadeidelfini.it è intestato al sig. Macchiagodena  e non al Comune di Termoli mentre il dominio www.costadeidelfini.com è tutelato dalla privacy?
Terza domanda non per ordine di importanza. In data 06.09.1996 con numero 0000763575 il marchio “costa dei delfini” è stato registrato dalla Top Quark srl per conto del tratto di litorale che collega Santa Margherita a Portofino. Infatti viene chiamato Costa dei Delfini ed è considerato uno dei luoghi più esclusivi di tutta la Liguria (risultato di una semplice interrogazione di google sul nome costa dei delfini).  E’ vero che il marchio non è stato rinnovato. Ma siamo sicuri che nell’immaginario collettivo non si ormai assodato che la costa dei delfini sia in Liguria? E’ stata fatta una valutazione sulla possibilità che facciamo marketing per altri territori?

INTERROGAZIONECOSTA DEI DELFINI – informazioni
I sottoscritti consiglieri comunali
VISTO l’art. 43, comma 3, del dlgs 267/2000 (Testo Unico Enti Locali) – “Diritti dei consiglieri” che fissa in 30 giorni il termine per le risposte alle interrogazioni;
VISTO CHE alla data odierna interrogando il – Ricerca Whois del CNR di Pisa (www.nic.it) – il dominio “www.costadeidelfini.it” risulta creato il 08.12.2014 a nome del sig. Michele Macchiagodena;
APPURATO CHE il dominio www.costadeidelfini.com ha un reindirizzamento verso il dominio www.costadeidelfini.it;
RILEVATO CHE il dominio www.costadeidelfini.com è stato creato il 07.12.2014 ma non si riesce a risalire alla proprietà in quanto coperto da “contactprivacy.com”;
CONSIDERATO CHE con DGC n. 28/2015 l’amministrazione comunale ha deliberato di partecipare alla BIT di Milano con i comuni di Campomarino, Montenero di Bisaccia e Petacciato e di registrare il marchio “Costa dei delfini” per una spesa complessiva di € 11.330,00;
RILEVATO CHE nelle premesse della delibera n. 28/2015 e della DD n. 151/2015 si evince che solo i comuni di Campomarino e Montenero di Bisaccia hanno deliberato in merito alla partecipazione della BIT, del logo unico “Costa dei Delfini” e del finanziamento di € 3.660,00 (quota parte di ogni comune);
RILEVATO CHE in data 06.09.1996 con numero 0000763575 il marchio “costa dei delfini” è stato registrato dalla Top Quark srl (che poi non lo ha rinnovato) per conto del tratto di litorale che collega Santa Margherita a Portofino viene chiamato Costa dei Delfini ed è considerato uno dei luoghi più esclusivi di tutta la Liguria (ricerche su internet);
APPURATO CHE il dominio www.costadeidelfini.it visualizza una collaborazione tra i comuni di Termoli, Petacciato, Campomarino e Montenero di Bisaccia e che la segreteria di questo gruppo è presso il Comune di Termoli;

Tutto ciò premesso, si INTERROGA il SINDACO per sapere:
Come mai il dominio www.costadeidelfini.it è stato acquistato ben due mesi prima della DGC n. 28/2015;
I motivi per il quale il dominio www.costadeidelfini.it è intestato al sig. Michele Macchiagodena e non al Comune di Termoli;
Chi ha pagato il dominio www.costadeidelfini.it;
Chi è il proprietario del dominio www.costadeidelfini.com e chi ha pagato la registrazione;
Dove è depositato il sito web relativo al progetto della “Costa dei Delfini” e a chi è intestata la registrazione;
Se è stato realizzato uno studio per valutare le positività e le negatività riguardo al fatto che il marchio “costa dei delfini” è stato utilizzato per tanti anni dalla città di Santa  Margherita Ligure e che quindi nell’immaginario e non solo porta a pensare a quei luoghi;
Se il comune di Petacciato ha deliberato in merito alla convenzione progettuale della “costa dei delfini”;
Come mai si sono anticipati i tempi di acquisto del sito, di partecipazione alla bit e di registrazione del marchio prima di concludere l’iter rispetto alle delibere istitutive della “costa dei delfini” da parte di tutti i comuni partecipanti; i Consiglieri
Paolo MARINUCCI
Daniele PARADISI

10 Commenti

  1. costa dei delfini e computer
    Egregi consiglieri, “Tanto rumore per nulla”, ovvero solo per dare contro al sindaco. Ma non c’è proprio altro da fare per Termoli che criticare un’iniziativa che fa uscite il paese dall’anonimato. La Liguria ci ha rinunciato! E allora cosa c’è di strano se ce ne serviamo noi? Per quanto riguarda il computer di cui si è dotato il comune tramite Macchiagodena, mi sembra una saggia decisione che il Comune si doti di strumenti moderni per operare. Così non si va da nessuna parte; e ve lo dice uno che è sempre stato di sinistra e ha combattuto le amministrazioni fedifraghe e i falsi profeti che si sono arricchiti a spese del popolo. Siete malati di provincialismo. Il no al Tunnel ne è un chiaro esempio: ci sono i soldi ma ancora una volta non c’è la volontà.Per voi è meglio stare fermi e aspettare che il tempo passi stando sempre all’opposizione. Vi voglio bene ma non vi condivido. Manderò un secondo gabbiano nelle stanze del Comune per saperne di più.

  2. mah e mah
    a questi soldi, si poteva fare un nuovo logo e creare qualcosa di originale, collegato a questa zona, non copiarlo da Portofino. Il nome ed il logo costa dei delfini è associato alla Liguria ed a portofino. ha ben poco a che vedere con l’adriatico e meno che meno con Termoli. Meno male che l’esperto degli esperti (come si crede lui) doveva strabiliare con la sua comunicazione. bah

  3. bocciati
    “copia copiasse all’esame si passa”,così diceva un vecchio adagio,quando a scuola vedevamo i più somari ma sicuramente i soliti furbi venir promossi.Se a questi aggiungiamo il solito solone sinistro,allora abbiamo chiuso il cerchio. “Franza o Spagna purché se magna!” Viva la sinistra.

  4. Copy writer: da una conferenza stampa dedicata quasi esclusivamente al Brand
    Michele Macchiagodena, delegato per la cultura e il turismo del Comune di Termoli ha ripercorso le tappe della nascita del brand Costa dei Delfini «le Pubbliche amministrazioni sono state sollecitate da un gruppo di privati, abbiamo accolto la proposta immediatamente e ideato questo marchio che attualmente è in fase di registrazione perché abbiamo fin da subito condiviso l’idea di partecipare uniti o non partecipare affatto alla Bit. Il nome Costa dei Delfini è stato ideato dal nostro addetto stampa Valentina Fauzia sottolineando l’aspetto naturalistico delle nostre coste dove i delfini nuotano ancora liberamente e spesso giocano con le scie delle imbarcazioni, poi è stato creato un marchio stilizzando l’immagine dei delfini, marchio che attualmente è in fase di registrazione».

  5. Comune di Termoli e la comunicazione «doppio 0»
    Ma porca miseria, siamo nel 2015 e tra un po’ dobbiamo tornare in Comune per consultare Delibere, Determine e Albo Pretorio e il relativo storico! E basta, la vostra inefficienza dovrà pur avere riscontro. Ad oggi nessun comunicato di risposta ai problemi dei cittadini, nessuna dichiarazione ufficiale sulla Salute e le Chimiche, nessun comunicato Politico, marketing del territorio copiato, solo comunicati stampa di mostre fotografiche ed eventi, per giunta inviati di notte. Ma dai… «Scaricate sà Farina».

  6. A tutti gli anonimi
    Non rispondo a chi si nasconde dietro ai pseudonimi perché “Quando l’ignoranza è perfezione è da folli essere saggi”. La polemica fine a se stessa non porta a niente. Siete solo capaci di lamentarvi di tutto e di tutti. Cuocetevi nel vostro “brodo primordiale” o uscite allo scoperto.

  7. All’Anonimo Rossi Mario
    Ahahahahahahahahah. Va a galleggia’ ‘nda l’Adriatiche che chille come e te. (Ameba, LA VENDETTA!) …e se vu’ scrive termelèse, ‘mparetele prime!Hai fatto bene a rispondermi. Però la prossima volta mettici nome e cognome, come faccio io. Altrimenti…