CAMPOBASSO _ Il Molise aderisce all’Associazione delle Comunità Tessili Europee (ACTE). E’ quanto deciso nel corso dell’Assemblea generale dell’Associazione di caratura europea tenutasi nei giorni scorsi a Guimaraes in Portogallo. L’ACTE è un network continentale che ha l’obiettivo di dare, attraverso un lavoro trasversale di analisi politica e di tecnica tra i numerosi partner, un supporto di idee e di progettualità alla UE per il settore tessile, attraverso una costante azione di lobbying presso i suoi massimi organi di Governo. “La nostra è stata un’adesione convinta –ha detto il Presidente Iorio- ad un network di respiro europeo che possa supportare la crescita e la ristrutturazione del settore tessile. Un settore che sta attraversando un difficile momento non solo in ambito locale, nazionale ed europeo ma anche a livello globale.

Siamo dunque interessati a voler intraprendere iniziative, progettualità e scambi di buone pratiche per supportare le rispettive aziende tessili al fine di superare in tempi brevi le difficoltà congiunturali e strutturali. Il tessile rappresenta per il nostro Paese uno dei settori di maggior riconoscibilità e apprezzamento del “made in Italy” nel mondo. Per il Molise poi, per numero di addetti e per percentuale di contribuzione al PIL, il tessile ricopre un ruolo di traino dell’intera economia regionale. Di qui la volontà di puntare ad un rilancio completo e forte, in una logica di rete e di confronto stabile e coordinato in un panorama europeo”.