DiLemboGemelli
Da sx Pino e Massimo Di Lembo
TERMOLI – Nove partite disputate, di cui 6 vittorie e 3 sconfitte (Torre De Passeri, Vasto e Mosciano), 12 punti conquistati e quarta posizione in classifica dietro al Vasto Basket (18 punti, 9V – 0S) Teramo a Spicchi e Mosciano (14 punti, 7V – 0S).
Questo il bilancio della fase di andata del campionato di serie C Silver Abruzzo/Molise/Marche/Umbria girone Abruzzo/Molise 2018/2019 dell’Italiangas Airino Basket Termoli.

Per la prima giornata di ritorno, prevista Domenica 9 Dicembre alle ore 18.00, coach Massimo Di Lembo e i suoi atleti saranno di scena nuovamente al PalaSabetta dove affronteranno il Chieti Basket ASD.

Gli avversari occupano, al momento, l’ultima posizione in classifica insieme alla Virtus Porto San Giorgio, con una sola vittoria su 9 partite disputate, conquistata proprio contro l’unica squadra marchigiana del girone.
Una partita comunque da non sottovalutare visto il risultato dell’andata, favorevole si, ma di sole 5 lunghezze (67-72).

Inoltre i Termolesi dovranno dare il pronto riscatto dopo la sconfitta casalinga arrivata nel finale dell’ultimo impegno contro l’Olimpia Mosciano.
A ciò si aggiunge anche la recente notizia del passaggio di Giuseppe Oriente, giovane play classe 2001, in prestito al Nuovo Basket Aquilano fino al termine della stagione.
Vi aspettiamo, quindi, Domenica 9 Dicembre ore 18.00 al PalaSabetta per cominciare al meglio la fase di ritorno, come sempre pronti a giocare, divertirci e sognare insieme, in campo e sugli spalti.

Abbiamo incontrato il coach Massimo Di Lembo per conoscere il suo punto di vista al termine della fase di andata.

È terminata la fase di andata. 6 vittorie su 9 partite, 12 punti e quarta posizione in classifica. Quali sono le tue considerazioni in merito.
Se mi avessero chiesto all’inizio del campionato dove sarei voluto essere, avrei risposto tra le prime quattro, avendo affermato che ci sono almeno quattro squadre con un roster più esperto e profondo del nostro. Ma questa posizione oggi mi sta stretta, perché abbiamo gettato al vento due partite per lo più condotte da noi, nell’ultimo minuto di gara.

È recente la notizia del giovane Oriente al Nuovo Basket Aquilano. Come e cosa cambierà nella squadra e nelle rotazioni, se ci saranno cambiamenti?
La partenza di Oriente avrà un impatto importante sulle rotazioni avendo avuto un minutaggio superiore ai 30 minuti di media. Leonzio giocherà più tempo da playmaker e giocheremo più a lungo con tre lunghi in campo. Cosa importantissima avranno più spazio i ragazzi che finora hanno lavorato con grande dedizione ed altrettanta pazienza: Pasquale Tedeschi e Lentinio.

Due sconfitte, soprattutto quella con Torre De Passeri e l’ultima contro Mosciano arrivate entrambe nelle battute finali che probabilmente vi avrebbero assicurato un secondo posto solitario. È rimasto un po’ di amaro in bocca?
Nella sconfitta maturata a Torre de Passeri a 50” dalla fine, sul +2 per noi, abbiamo sbagliato quattro tiri liberi ed un errore difensivo ha permesso agli avversari di superarci.
Nella sconfitta con Mosciano eravamo a +1 a 12” dalla fine con rimessa per noi. Una palla persa sanguinosa ha permesso agli avversari di vincere all’ultima azione.
Sicuramente dobbiamo imparare ad essere più cinici oltre che mantenere alto il livello di concentrazione nelle fasi calde della partita.

Cosa si aspetta Massimo Di Lembo per la fase di ritorno?
Dobbiamo gestire un’emergenza importante innanzitutto e poi lavorare per essere più compatti e fidarci ognuno dei compagni durante il corso della gara. Sarà necessario costruire le nostre certezze per affrontare al meglio i finali di partita.

Un voto alla squadra, al coach e al pubblico?
Non amo mettere voti e soprattuto non mi spetta. Sono sempre molto critico con me stesso e ho fiducia che i miei ragazzi possano dare ed ottenere molto di più di quanto fatto finora. Il pubblico di Termoli è sempre prezioso, il migliore del campionato! 

Aspettiamo tutti domenica prossima per la prima di Ritorno.
Francesco Martinelli