La rotonda di via Firenze
TERMOLI – “Ti amerò per tutta la vita”….”Oggi sposi”. E ancora: “Tanta felicità alla neo coppia”. Gli annunci di matrimoni e fidanzamenti sui cartelli stradali è diventata una vera e propria moda a Termoli. Non c’è una via che non abbia una foto di una nuova coppia di fidanzatini che si dichiarano eterno amore. Ma il fenomeno rosa che sta spopolando tra i giovani, rischia di mettere a repentaglio la sicurezza stradale.

Più di qualche automobilista, poco incline alle effusioni e tenerezze di stampo adolescenziale, preferendo le indicazioni viarie alle frasi d’amore ad effetto, solleva la polemica contro i cartelli verticali coperti dai “post” rosa. E’ il caso di via Tremiti a Termoli, della rotonda di via Firenze (nella foto), della provinciale che collega Termoli a San Giacomo degli Schiavoni dove addirittura sono stati coperti con i manifesti di coppie innamorate anche i segnali informativi dei paesi. “Basta con questa moda – hanno dichiarato alcune famiglie di San Giacomo e via Tremiti a Termoli. Il fenomeno di costume, rischia di minare la sicurezza stradale”.

L’euforia delle coppiette, infatti, non va oltre l’entusiasmo e così, nella maggior parte dei casi, chi oscura la segnaletica con gli annunci, non sembra essere interessato al pericolo che cagiona agli automobilisti, soprattutto i non residenti del posto che non conoscono la segnaletica. “Così si rischia grosso sulla strada – hanno proseguito da San Giacomo – perchè i segnali stradali non sono più consultabili.

Noi li conosciamo perchè percorriamo la provinciale ogni giorno ma gli automobilisti di passaggio che non abitano in zona no. Nascondere la segnaletica di stop o il dare precedenza non è positivo per la regolamentazione del traffico ed in caso di incidente c’è sempre l’automobilista scorretto che imputa la responsabilità al segnale non visibile”. Dunque, il fenomeno dei “post” e volantini rosa, inizialmente accettato, ora è al centro di polemiche ed anche controversie verbali.