CAMPOMARINO _ Sono aumentati gli atti vandalici a Campomarino nell’ultima settimana. Alcuni teppisti, visibilmente “alticci” mentre sfogavano la loro rabbia contro l’arredo urbano del paese, panchine, pali della pubblica illuminazione, cassonetti della raccolta dei rifiuti ed altro, sono stati individuati da alcuni vigili urbani e Carabinieri. Questi, senza perdere tempo, si sono lanciati alla rincorsa dei vandali con il vizio della distruzione riuscendo ad identificarli. Il gruppo di teppisti, nonostante la sborza, è riuscito a far perdere le proprie tracce dileguandosi tra i vicoli. Gli agenti comunali unitamente ai militari sono, però, sulle loro tracce. Gli atti vandalici messi a segno contro il patrimonio comunale di cui il Comune dovrà provvedere alla loro sostituzione spendendo non poche risorse finanziarie, hanno avuto un’impennata nelle ultime settimane.

1 commento

  1. ma vuoi vedere che in un paese dove tutti conoscono tutti (e sopratutto si fanno i fatti di tutti) non si riesce a riconoscere un gruppo di ragazzi? basta vedere i vestiti gli scooter e chiedere ai frequentatori di questo e quel bar chi era particolarmente brillo quella sera e con un 2+2 si capisce chi è….

Comments are closed.