AirinoPalasabetta
Il Palasabetta di Termoli
TERMOLI – Sesta giornata del girone di andata e finalmente si torna al Palazzetto di Termoli di domenica, per sentire di nuovo l’abbraccio caloroso del proprio pubblico. Mai fu più necessario il calore del pubblico, per una Jovine si prima in classifica, ma colpita da una serie di infortuni incredibile in questa prima parte di stagione che la sta privando di alcuni elementi cardine della squadra.

Gli avversari di giornata sono tra i più temibili del lotto, dopo la bellissima stagione scorsa conclusa al quarto posto, e ad un passo dalla clamorosa eliminazione in semifinale della BT2015 (poi vincitrice del campionato), la squadra del presidente Assogna in estate ha sostituito il solo Serafini con Di Giorgio mantenendo cosi la struttura base e la chimica di squadra, con le alchimie di coach Tom D’Alberto, la concretezza in campo di Assogna coadiuvata dalla freschezza di Adonide e Di Giandomenico e l’esperienza di Pappacena.
È ancora chiaro nella mente dei sostenitori della Jovine il finale da brivido della partita dello scorso anno dove i termolesi riuscirono a strappare la vittoria solo nei secondi finali dopo una partita piena di errori e imprecisioni.
Tantissimi i dubbi per coach Di Lembo su quale squadra potrà schierare domenica, ormai quasi certa la rinuncia a Silvio Marinaro vittima domenica dell’ennesimo episodo sfortunato, ma questo non deve certamente essere un alibi, la Jovine cercherà in ogni modo di fornire una prestazione di spessore per regalare ancora una gioia ai propri supporters.
Ad arbitrare la gara al Palasabetta, questo pomeriggio alle ore 18,  saranno Pisetta di Roseto degli Abruzzi e Fioriti di Vasto.
FORZA JOVINE! FORZA AIRINO!! FORZA TERMOLI!!!