Antonio Saburro
CAMPOMARINO – Mi complimento con Massimo Albanese, per essere riuscito in brevissimo tempo a mettere ordine per le vie del Centro della nostra comunità. Certo, non è semplice per chi, dalla sera alla mattina, si vede cambiare le proprie abitudini, come ad esempio parcheggiare l’autovettura lungo corso Skanderbeg o Viale Marconi e in questo modo impedire il normale transito dei veicoli. Se da un lato è vero che, Campomarino ha pochi spazi ampi destinati a parcheggio e una conformazione stradale ed edilizia particolare, dall’altro questo non deve legittimare i residenti e non, ad infrangere le regole sui parcheggi. Certo, l’impatto non è stato dei più semplici, ma già oggi si iniziano a vedere i primi effetti positivi su una scelta coraggiosa e professionale del comandante del corpo municipale. Dopotutto, corso Skanderbeg e viale Marconi, sono i biglietti da visita della nostra comunità, curare le vie non solo con potature di alberi ma anche con regole ben precise sulla normativa dei parcheggi, credo faccia splendere ancor di più la nostra cittadina.

Non dobbiamo dimenticare che il nostro è un paese a vocazione turistica e che viene frequentato,dai tanti turisti che si recano sulla costa. Capisco che : trovarsi una multa, soprattutto di questi tempi, non è cosa bella, ma se questa può servire a far riflettere che alcune volte le proprie comodità, possono arrecare danno agli altri, allora ben vengano.

Di questa problematica era a conoscenza il sindaco Cammilleri già da anni, ma nonostante ciò, il problema è rimasto a lungo irrisolto. Il Comandante è in procinto di essere trasferito a Termoli, se cosi fosse, allora mi auguro che chi lo sostituirà, porterà avanti il lavoro avviato.

Il consigliere Comunale di Minoranza Comune di Campomarino
Antonio Saburro

1 commento

  1. ‘e da deisderio
    di fronte al fruttivendolo invece c’è ancora la cambogia dei parcheggi..si rischiano dai cinque ai dieci incidenti al giorno…come mai ci faccio caso solo io ? ma la legge non è uguale per tutti? e poi da desiderio ci sono parcheggi in abbondanza eppure le persone continuano a parcheggiarsi dentro il negozio, nell’indifferenza totale e di tutti. Vigili assessori consiglieri ecc ecc ecc