Antonio Saburro
CAMPOMARINO – Il Sindaco Cammilleri si mette dalla parte dei coltivatori sull’IMU dei terreni agricoli ? Solo Spot e nulla più. Non ci risulta che Sindaco e maggioranza abbiano fatto molto in questi mesi per dimostrare vicinanza sia agli agricoltori che a tutti i cittadini di Campomarino. In effetti, in fase di approvazione (nei Consigli Comunali) delle aliquote IRPEF, TARI, TASI, IMU, il Sindaco Cammilleri e l’intera maggioranza è rimasta sorda e distante dal cittadino. Oggi notiamo, con grande stupore che, Sindaco e Maggioranza, si schierano dalla parte dei coltivatori. Tutto “vero”, in effetti : – L’aliquota IRPEF è rimasta invariata rispetto agli anni precedenti, tantè che non è stata accolta la proposta di abbassare l’aliquota dallo 0,5 allo 0,2, oltre che incrementare la fascia di esenzione della tassa per redditi fino a 15.000 mila euro (a differenza di tanti altri comuni che invece hanno aliquote minori ed esenzioni con fasce di reddito più alte). – L’aliquota IMU è stata applicata senza uno studio approfondito.
Tant’ è che non sono state applicate né agevolazioni e né esenzioni. In affetti tante erano le zone ricadenti nel Comune di Campomarino che avrebbero potuto usufruire di riduzioni o esenzioni. Ma nulla è stato fatto, anzi, è stata data una stangata a chi si è ritrovato con la seconda casa. – L’aliquota TASI è stata applicata anch’essa senza uno studio approfondito. Tant’ è che non sono state applicate né agevolazioni e né esenzioni.

Agevolazioni per la prima casa ed esenzioni per chi si trova in zone disagiate, prive di illuminazione, rete fognate e strade (come Arcora e zone rurali). – Per finire, anche sull’aliquota TARI, si sarebbe potuto fare di piu’, con riduzioni più consistenti soprattutto per le attività commerciali e stabilimenti balneari. Per esempio, in alcuni comuni è stato deliberato l’abbattimento quasi del 60% per le attività con un non utilizzo maggiore a mesi 8 e altro ancora. – Altri sindaci e altre amministrazioni, stanno lavorando da mesi per cercare la risoluzione dell’IMU sui terreni agricoli e di altre tasse locali, cosa invece che non ci risulta abbia fatto in questi mesi il nostro Sindaco e l’intera maggioranza. Per quanto riguarda i finanziamenti che sono in arrivo, anche noi ringraziamo il governo Regionale per l’attenzione riservata al nostro territorio.

Antonio Saburro e Luigi Romano