Piazza Giovanni Paolo II
TERMOLI _ Raggiungono la zona di Piazza Giovanni Paolo II per la tradizionale fiera del sabato di inizio mese per effettuare acquisti vari ma, a causa della difficoltà di trovare un parcheggio, girano con l’auto per diversi minuti. Poi alla vista di un «buco» tra un mare di auto, si dirigono immediatamente verso quello spazio ma inaspettatamente vengono battuti sul tempo da un’altra persona che, con la propria utilitaria, riesce ad infilarsi nel box. E così in preda all’ira, un termolese scende dalla macchina e chiede all’altro di uscire dal posteggio dicendogli che il posto toccava a lui, che lo aveva visto per primo. Alle rimostranze piuttosto rabbiose del termolese, il «rivale» risponde di non avere la minima intenzione di uscire con l’automobile visto che è riuscito per primo a parcheggiare. E, così, tra il residente accompagnato dalla famiglia con due bambini al seguito e l’altro, anch’esso in compagnia, inizia un violento litigio che non è passato inosservato ieri mattina.

La scenata plateale tra i due nervosi automobilisti è poi sfociata nell’arco di qualche minuto in colluttazione. I due si sono fronteggiati, invasi entrambi da una rabbia quasi furibonda. Tra offese e parole pesanti, rapidamente sono passati alle più sbrigative «vie di fatto». Alla «scazzottata» hanno poi partecipato anche i rispettivi familiari, scatenando una vera e propria rissa, che ha lasciato sbigottiti i numerosi passanti che si dirigevano verso il mercatone mensile. Durante la rissa anche le donne si sono fatte valere accapigliandosi per difendere ongnuno il posteggio e così in sei sono finiti al pronto soccorso del San Timoteo di Termoli.

I medici in servizio hanno sottoposto a medicazioni i volti, le mani ed altre parti del corpo lesionate ed escoriate. Gli unici ad essere risparmiati dalla rissa, sono stati i bimbi che hanno assistito anch’essi piuttosto attoniti alla mega «scazzottata». I sanitari in servizio nell’ospedale termolese, a conclusione delle prime analisi ed accertament eseguit, hanno riscontrato ferite guaribili tra i 5 ed i 10 giorni al gruppetto. Sul caso non si escludono indagini da parte delle forze dell’ordine, informata dell’accaduto. Numerosi i Vigili urbani che ieri mattina hanno controllato la zona della Fiera, anche per evitare il ripetersi di situazioni simili.