Si chiude in via definitiva la “parentesi Greco”

il Sindaco Antonio Basso Di Brino TERMOLI _ Con l’insediamento ufficiale di Antonio Di Brino al Comune di Termoli si volta pagina in città. Chiusa in via definitiva la “parentesi Greco”, si apre una nuova annata politica ed amministrativa al primo piano di via Sannitica.
Di Brino al suo arrivo in Muncipio alle 11 per l’ufficializzazione degli eletti ha subito messo in chiaro un concetto: “le porte di questo comune saranno sempre aperte per i cittadini“. E’, infatti, sua intenzione inziare sin dalla prossima settimana a ricevere i termolesi. Intanto il Commissario Prefettizio Roberto Aragno ha passato il “testimone” a Di Brino salutando con affetto tutti gli impiegati e dipendenti dell’ente.  Di Brino sedutosi per la prima volta allo scrittoio nell’ufficio del Sindaco ha detto: Sono emozionato, ma felice. Da oggi riapriremo le porte del Comune di Termoli alla cittadinanza. Lavoreremo immediatamente e con determinazione per il bene di questa città, iniziando dal controllo della situazione finanziaria dell’Ente, per passare poi alla raccolta differenziata ed alla viabilità“.

Consiglio Comunale
Consiglio Comunale
Per quanto riguarda il primo consiglio comunale è previsto per i primi di maggio mentre la Giunta comunale sarà composta entro breve, qualche settimana al più tardi.
“Dovrò sentire i partiti _ ha concluso il Sindaco _ ma una volta deciso l’esecutivo resterà tale, non ci saranno rimpasti durante la legislatura come è accaduto con Greco, questo lo voglio chiarire sin da subito”.

Per quanto concerne i contratti dei dirigenti esterni all’ente in scadenza, non sembra saranno prorogati.  Nella giornata di domani Di Brino, si recherà alle 18 nella Cattedrale di Termoli dove incontrerà il Vescovo per un saluto. Subito dopo si fermerà, per un momento di preghiera e ringraziamento, dinanzi alla teca del Patrono di Termoli, San Basso.

Voti ai Candidati per Lista – Primo Turno
Voti ai Candidati per Lista – Rettificati
Voti ai Candidati Sindaci – Ballottaggio

Per quanto riguarda la proclamazione degli eletti in Consiglio comunale, questa la composizione dell’assemblea civica:

  MAGGIORANZA   Antonio Basso Di Brino    SINDACO di TERMOLI      
  Popolo delle Libertà   Unione di Centro   Il Popolo di Termoli   Molise Civile  
  Popolo delle Libertà   Unione di Centro   Il Popolo di Termoli   Molise Civile  
1 Leone Luigi M. 347 Ferrazzano Vincenzo 475 Di Giovine Francesco 116 Perricone Stefano 116
2 De Felice Ennio 290 Cocomazzi Michele 410 D’Agostino Vincenzo 111    
3 De Guglelmo F. 288 Aufiero Vincenzo 350        
4 Verini Bruno 276 Fabrizio Gennaro Tim. 286        
5 Roberti Francesco 247 Molinari Bernardino 216        
6 Montano Alberto 233            
7 De Fenza Agostino 177            
  UDEUR   Progetto Molise   in Comune per Termoli   Democrazia Cristiana  
  Udeur   Progetto Molise   in Comune per Termoli   Democr. Crist.  
1 Ragni Giuseppe 154 Camaioni Adamo N. 152 Malerba Nazario 129  Masciantonio G. 68 

  MINORANZA   Filippo Monaco       Remo Di Giandomenico  
  Italia dei Valori   LiberaTermoli   Partecipazione Democratica   Popolari e Liberali   
  Italia dei valori   LiberaTermoli   Partecipazione Dem   Popolari-Liberali  
 1 Russo Antonio 234 Marinucci Paolo 117 Caruso Francesco 165 Mottola Giuseppe 160 
 2 Di Blasio Giacomo 122 Paradisi Daniele 72 Giuditta Antonio 160 Panico Francesco 155
   Partito Democratico              
  Partito Democratico              
  Erminia Gatti              

Remo Di Giandomenico Popolari-Liberali del centro, Filippo Monaco ed Erminia Gatti siederanno in Consiglio come esponenti di opposizione. La Gatti dovrà scegliere tra l’incarico al Corecom e quello in Consiglio comunale. Se continuerà al Corecom, entrerà al suo posto Laura Venittelli del Pd.